1 dicembre 2022

Trend nei trasporti internazionali 2022

di lettura

I dati che provengono dall'indagine annuale ITF "Trends in the Transport Sector" comprendono informazioni relative al trasporto merci, al trasporto passeggeri e alla sicurezza stradale.

Image

I dati sui trasporti globali dal 2010 al 2021 raccolti dall'International Transport Forum mostrano che:

  • la domanda di trasporto passeggeri e merci è aumentata costantemente dal 2010 fino all'inizio del 2020 in seguito allo scoppio della pandemia
  • la crescita economica è uno dei principali driver della domanda di trasporto tra il 2010 e il 2021
  • il trasporto marittimo rappresenta la quota maggiore di merci containerizzate.

Rispetto al 2010, il trasporto merci interno è cresciuto nel 2021 del 54% in Australia, del 15% in Europa e del 26% nelle economie in transizione.

Il trasporto merci containerizzato è cresciuto in modo significativo durante l'ultimo decennio, soprattutto nelle economie in transizione rispetto all'Europa (area in cui la pandemia ha causato un calo del 5% tra il 2019 e il 2020). Nel 2021, il volume di merci containerizzate era superiore del 47% in Europa e del 93% nelle economie in transizione, rispetto al 2010.

Confrontando i dati del 2021 con quelli del  2010 risulta che alcuni paesi membri dell'ITF hanno aumentato l'uso della ferrovia per il trasporto merci, in particolare l'Australia (+8%), la Slovenia ( +7%) e l'Italia (+5%), riducendo l'autotrasporto. Altri paesi con una quota importante di trasporto ferroviario di merci sono Finlandia, Francia, Germania e Ungheria.

La maggior parte dei paesi ha invece aumentato il trasporto su strada: la Serbia (+40%), la Lituania (+21%) e la Moldavia (+13%) hanno visto il più alto indice di spostamento verso il trasporto su strada, riducendo l’utilizzo della ferrovia e delle vie navigabili interne. Il crescente utilizzo del trasporto su strada rispetto alla ferrovia nella maggior parte dei paesi si traduce in maggiori emissioni di anidride carbonica (CO2), ostacolando gli sforzi globali per il clima.

Modi di trasporto nell'UE

La Transport Climate Action Directory di ITF ricorda che la promozione del trasferimento dalla strada alla rotaia è una politica efficace poiché l'intensità delle emissioni del trasporto merci su rotaia è quasi dieci volte inferiore a quella dei camion (per tonnellata-chilometro).

Il trasporto marittimo rappresenta la quota maggiore di merci containerizzate

Il trasporto di container ferroviari è cresciuto in modo significativo durante l'ultimo decennio in Europa (+ 59%) e nelle economie in transizione è più che raddoppiato.

Dal 2010 al 2021 il trasporto marittimo di container ha registrato guadagni minori, ma considerevoli: in Europa è aumentato del 42%, mentre le economie in transizione hanno registrato una crescita dell'89%. Dieci paesi hanno visto aumentare la quota di trasporto via mare: Azerbaigian (+25%), Slovenia (+14%) e Norvegia (+12%) i più dinamici.

Trasporti container 2022

Fonte: Oecd

Analisi di mercato
Export italiano dicembre 2023
19 febbraio 2024 Export italiano dicembre 2023
Nel 2023 il valore dell’export italiano è rimasto stazionario rispetto all’anno precedente. L’aumento dei valori medi unitari (+5,3%) è stato pienamente compensato da una riduzione, superiore alle attese dei volumi (-5,1%).
Previsioni export italiano di servizi
19 febbraio 2024 Previsioni export italiano di servizi
Secondo il “Focus on” di SACE, nel 2023 l’export italiano di servizi è cresciuto dell’11,2% a € 135 miliardi; per il 2024 è atteso un incremento del 4,6%.
Turchıa: crescono Aerospazıo e Dıfesa
17 febbraio 2024 Turchıa: crescono Aerospazıo e Dıfesa
Negli ultimi dieci anni, l’industria turca dell’Aerospazio e della Difesa è passata dal semplice approvvigionamento alla progettazione e alla produzione.
Previsioni della Commissione europea inverno 2024
16 febbraio 2024 Previsioni della Commissione europea inverno 2024
Secondo la Commissione europea, l'attività economica è cresciuta solo dello 0,5% nel 2023, sia nell'UE che nella zona euro. Le prospettive per il 2024 sono riviste al ribasso allo 0,9% nell'UE e allo 0,8% nell'area dell'euro.
Ismea: export prodotti lattiero caseari
7 febbraio 2024 Ismea: export prodotti lattiero caseari
Nel periodo gennaio - settembre 2023, le esportazioni di formaggi e latticini italiani sono cresciute del 13,7% in valore e poco meno del 5% in volume, trainate dal mercato tedesco (+10% in volume) e dai freschi (+17% in valore).
Settore calzaturiero: preconsuntivo 2023 e aspettative per il 2024
2 febbraio 2024 Settore calzaturiero: preconsuntivo 2023 e aspettative per il 2024
Area Studi Mediobanca ha pubblicato un report sul settore calzaturiero che, dopo un biennio di crescita a doppia cifra, chiude il 2023 al +2%.
Italia leader nell’industria della pasta
25 gennaio 2024 Italia leader nell’industria della pasta
Secondo un’analisi dell’Area Studi Mediobanca, l’Italia è prima al mondo per produzione di pasta con 3,7 mln di tonnellate (pari al 22,3% del totale).
Bollettino economico Banca d’Italia gennaio 2024
23 gennaio 2024 Bollettino economico Banca d’Italia gennaio 2024
Alla fine del 2023 l’attività economica mondiale si è ulteriormente indebolita. La produzione manifatturiera ha continuato a ristagnare e la dinamica dei servizi ha perso vigore.
Export italiano novembre 2023
16 gennaio 2024 Export italiano novembre 2023
Tra gennaio e novembre 2023, l’export italiano in valore è aumentato dello 0,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
Ismea: export vino primi 9 mesi 2023
15 gennaio 2024 Ismea: export vino primi 9 mesi 2023
Il 2023 del vino è stato caratterizzato da produzione in forte contrazione e riduzione degli scambi internazionali, sia in volume che in valore.