16 febbraio 2024

Previsioni della Commissione europea inverno 2024

di lettura

Secondo la Commissione europea, l'attività economica è cresciuta solo dello 0,5% nel 2023, sia nell'UE che nella zona euro. Le prospettive per il 2024 sono riviste al ribasso allo 0,9% nell'UE e allo 0,8% nell'area dell'euro.

Previsioni della Commissione europea inverno 2024

L'espansione economica si è arrestata alla fine del 2022 e da allora l'attività è rimasta sostanzialmente stagnante, in un contesto di calo del potere d'acquisto delle famiglie, crollo della domanda esterna, forte inasprimento monetario. L'economia dell'UE, dopo aver evitato una recessione tecnica nella seconda metà dello scorso anno, nel primo trimestre del 2024 registra modeste prospettive di crescita.

Il brusco calo dei prezzi dell'energia è stato seguito da una moderazione generalizzata e più rapida del previsto delle pressioni sui prezzi aiutando l'UE a recuperare parte della competitività persa durante la crisi energetica.

Nonostante le lievi pressioni al rialzo da parte dei maggiori costi marittimi a seguito delle perturbazioni del commercio del Mar Rosso, l'inflazione di fondo continua su un percorso costante al ribasso. L'inflazione dovrebbe scendere dal 6,3% nel 2023 al 3% nel 2024 e al 2,5% nel 2025. Nell'area dell'euro dovrebbe diminuire dal 5,4% nel 2023 al 2,7% nel 2024 e al 2,2% nel 2025.

Sorprendentemente, il mercato del lavoro dell'UE continua a registrare forti risultati. Il rallentamento dell'inflazione, la crescita dei salari reali e l'occupazione resiliente dovrebbero sostenere una ripresa dei consumi.

Nonostante il calo dei margini di profitto, gli investimenti dovrebbero beneficiare di un graduale allentamento delle condizioni di credito e di un'ulteriore attuazione del dispositivo per la ripresa e la resilienza (RRF). Le condizioni del credito sono ancora strette, ma i mercati si aspettano ora che il ciclo di allentamento inizi prima.

Le tensioni geopolitiche prolungate e l'allargamento del conflitto in Medio Oriente al Mar Rosso inclinano l'equilibrio dei rischi verso risultati più sfavorevoli. Ulteriori perturbazioni degli scambi potrebbero portare un rinnovato stress alle catene di approvvigionamento, ostacolando la produzione e aggiungendo pressioni sui prezzi. I rischi climatici e la crescente frequenza di eventi meteorologici estremi continuano a rappresentare una minaccia.

Crescita del Pil in Europa 2024

Previsioni Italia

Il PIL in termini reali è cresciuto dello 0,6 % nel 2023 (lievemente al di sotto delle previsioni dell'autunno 2023), poiché i consumi privati si sono moderati e gli investimenti sono diminuiti considerevolmente, a causa dell'aumento dei costi di finanziamento e della graduale eliminazione dei crediti d'imposta sulla ristrutturazione degli alloggi.

La produzione economica dovrebbe continuare a crescere lentamente nel 2024, con il potere d'acquisto delle famiglie che dovrebbe beneficiare della disinflazione e di un aumento dei salari, nel contesto di un mercato del lavoro resiliente.

Il PIL sui dodici mesi dovrebbe crescere dello 0,7% in termini reali, lievemente inferiore alle attese in autunno.

Gli investimenti sono destinati a riprendersi, trainati da progetti infrastrutturali finanziati dal governo e dal dispositivo per la ripresa e la resilienza. Gli investimenti dovrebbero accelerare nel 2025 anche grazie al miglioramento delle condizioni finanziarie.

Nel complesso, il PIL reale dovrebbe aumentare dell'1,2% nel 2025, invariato rispetto all'autunno.

L'inflazione è diminuita costantemente lo scorso anno dal picco del 2022. Nel quarto trimestre 2023 l'inflazione è scesa all'1% su base annua e si è mantenuta al di sotto dell'1% a gennaio. L'inflazione è prevista al 2% nel 2024 e al 2,3% nel 2025.

Fonte: Commissione Europea

Analisi di mercato
Buone prospettive per l’export di vino italiano
15 aprile 2024 Buone prospettive per l’export di vino italiano
Nel 2023 le esportazioni enologiche italiane, che rappresentano più del 20% dell’export totale del settore alimentari e bevande, hanno raggiunto € 7,8 miliardi (in leggera flessione rispetto al 2022).
Proiezioni per l’economia italiana 2024 – 2026
11 aprile 2024 Proiezioni per l’economia italiana 2024 – 2026
Secondo le proiezioni macroeconomiche elaborate dalla Banca d’Italia, il PIL nazionale aumenterebbe dello 0,6% nel 2024, dell’1% nel 2025 e dell’1,2% nel 2026.
Bilancia agroalimentare italiana 2023
8 aprile 2024 Bilancia agroalimentare italiana 2023
Nel 2023 le esportazioni italiane di prodotti agroalimentari hanno registrato una crescita del 5,7% rispetto al 2022, raggiungendo i 64 miliardi di euro (prodotti trasformati 55,3 miliardi, prodotti agricoli 8,8 miliardi).
Istat: Rapporto sulla competitività dei settori produttivi 2024
2 aprile 2024 Istat: Rapporto sulla competitività dei settori produttivi 2024
Il XII Rapporto sulla competitività dei settori produttivi analizza gli shock che dal 2020 hanno colpito l’economia italiana e valuta le conseguenze sulla performance del sistema e sui comportamenti d’impresa.
Export prodotti cosmetici nel 2023
25 marzo 2024 Export prodotti cosmetici nel 2023
Centro Studi di Cosmetica Italia ha presentato al Cosmoprof Worldwide Bologna 2024 i dati congiunturali e l’andamento dell'export del settore cosmetico nazionale.
Geografia produttiva delle rinnovabili in Italia 2024
21 marzo 2024 Geografia produttiva delle rinnovabili in Italia 2024
Fondazione Symbola racconta il futuro delle energie rinnovabili da qui al 2030 e aggiorna la geografia delle imprese attive nelle filiere del fotovoltaico, eolico, idroelettrico, geotermico e bioenergie.
Export italiano gennaio 2024
20 marzo 2024 Export italiano gennaio 2024
A gennaio il valore dell’export italiano è rimasto pressoché stabile su base annua (-0,2%). L’incremento dei valori medi unitari (+1,7%) è stato compensato da una simile riduzione del dato in volume (-1,8%).
Where to Export Map 2024
15 marzo 2024 Where to Export Map 2024
SACE ha pubblicato un aggiornamento, dedicato alle imprese che guardano alle opportunità provenienti dai mercati esteri, che analizza come si sta muovendo la domanda mondiale.
Mercato globale dei beni di lusso 2024
14 marzo 2024 Mercato globale dei beni di lusso 2024
Secondo il report di RetailX “Global Luxury” nel 2023 il mercato mondiale dei beni di lusso ha raggiunto i 354,81 miliardi di dollari (erano 312,63 nel 2022).
Esportazioni delle regioni italiane 2023
12 marzo 2024 Esportazioni delle regioni italiane 2023
Nel 2023, rispetto all’anno precedente, l’export nazionale in valore risulta stazionario e riflette dinamiche territoriali molto differenziate.