7 luglio 2016

Metalmeccanica: i mercati trainanti e frenanti la domanda mondiale nel primo trimestre 2016

di lettura

In base alle informazioni disponibili nel Sistema Informativo Ulisse, nel primo trimestre 2016 la domanda mondiale di Metalmeccanica – misurata in termini di importazioni del campione congiunturale di paesi Ulisse – ha registrato una crescita nei valori in euro del +5% rispetto al primo trimestre 2015 (pari ad un aumento di +60 miliardi di euro).

Image

Variazione importazioni Gen-Mar 2016 vs Gen-Mar 2015 (milioni di euro)

 

METALMECCANICA: top 10 mercati mondiali per incrementi tendenziali import Gennaio-marzo 2016 (fonte: Sistema Informativo Ulisse)

In modo particolare, gli Stati Uniti sono risultati, anche in questo settore, di gran lunga il principale mercato trainante la domanda mondiale, con un incremento delle importazioni di Metalmeccanica nel periodo gennaio-marzo 2016 di +17.9 miliardi di euro rispetto al corrispondente periodo 2015, pari ad un aumento tendenziale del +8.4% in euro.
L’area nordamericana ha evidenziato, inoltre, le positive performance del mercato messicano, al 4 ° posto per incrementi assoluti delle importazioni di Metalmeccanica nei primi tre mesi del 2016 (con +5 miliardi di euro, pari al 11.5% in euro).

Per quanto concerne l’area asiatica, invece, la Cina è risultato il secondo mercato per contributi alla crescita delle importazioni mondiali di Metalmeccanica, con un incremento tendenziale nei primi tre trimestri dell’anno di circa +13.3 miliardi di euro, pari a +10% in euro. Vanno segnalate, inoltre, le favorevoli performance di Hong Kong (+5.2 miliardi di euro nelle importazioni di Metalmeccanica, pari al +7.4% in euro) e delle Filippine (+2.4 miliardi di euro, pari al +38.7% in euro), rispettivamente al 3° e 8° posto della graduatoria dei mercati a più alta crescita nel periodo gennaio-marzo 2016.

Per quanto concerne, infine, l’area europea, si evidenziano i positivi risultati dei mercati di Francia (+4.8 miliardi di eurotendenziali, pari al +10%), Olanda (+4.2 milioni di euro, pari al +13.5%), Germania (+3.8 miliardi di euro, pari al +4.3%), Belgio (+2.2 miliardi di euro, pari al +10.6%) e Spagna (+1.8 miliardi di euro, pari al +7.9%), rispettivamente al 5 °, 6 °, 7°, 9° e 10° posto per incrementi tendenziali delle importazioni di Metalmeccanica nei primi tre mesi del 2016. 

Variazione importazioni Gen-Mar 2016 vs Gen-Mar 2015 (milioni di euro)

METALMECCANICA: worst 10 mercati mondiali per cali tendenziali import Gennaio-marzo 2016 (fonte: Sistema Informativo Ulisse) 

Di converso, il principale mercato frenante la domanda mondiale nel primo trimestre 2016 anche in questo macro-settore, è risultato il Brasile (-5.2 miliardi di euro rispetto al primo trimestre 2015 nelle importazioni di Metalmeccanica, pari ad un calo tendenziale del -29.6%). Al secondo posto, si segnala come mercato in fase di significativo calo il Canada (-2.3 miliardi di euro nelle importazioni di Metalmeccanica nel periodo gennaio- marzo 2016 rispetto al corrispondente periodo 2015, pari al -14.3%).
A seguire, rispettivamente al terzo, quarto e quinto posto della classifica dei mercati che hanno offerto i contributi più negativi alla domanda mondiale nel primo trimestre 2016 rispetto al medesimo periodo del 2015, si posizionano Corea del Sud, che registra una diminuzione di -2.1 miliardi di euro, pari al -5.9%, Regno Unito (-1.1 miliardi di euro, pari ad un calo del -2%) e Malesia (-995.3 milioni di euro, pari al -5.4%). 

Fonte: Sistema Informativo Ulisse

Analisi di mercato
Trend quote export di Italia, Germania, Francia e Spagna
27 febbraio 2024 Trend quote export di Italia, Germania, Francia e Spagna
Agenzia ICE ha pubblicato un documento che analizza l’evoluzione delle quote di mercato dell’Italia, rispetto ai principali competitor europei, dal 2010 al 2022.
Export italiano dicembre 2023
19 febbraio 2024 Export italiano dicembre 2023
Nel 2023 il valore dell’export italiano è rimasto stazionario rispetto all’anno precedente. L’aumento dei valori medi unitari (+5,3%) è stato pienamente compensato da una riduzione, superiore alle attese dei volumi (-5,1%).
Previsioni export italiano di servizi
19 febbraio 2024 Previsioni export italiano di servizi
Secondo il “Focus on” di SACE, nel 2023 l’export italiano di servizi è cresciuto dell’11,2% a € 135 miliardi; per il 2024 è atteso un incremento del 4,6%.
Turchıa: crescono Aerospazıo e Dıfesa
17 febbraio 2024 Turchıa: crescono Aerospazıo e Dıfesa
Negli ultimi dieci anni, l’industria turca dell’Aerospazio e della Difesa è passata dal semplice approvvigionamento alla progettazione e alla produzione.
Previsioni della Commissione europea inverno 2024
16 febbraio 2024 Previsioni della Commissione europea inverno 2024
Secondo la Commissione europea, l'attività economica è cresciuta solo dello 0,5% nel 2023, sia nell'UE che nella zona euro. Le prospettive per il 2024 sono riviste al ribasso allo 0,9% nell'UE e allo 0,8% nell'area dell'euro.
Ismea: export prodotti lattiero caseari
7 febbraio 2024 Ismea: export prodotti lattiero caseari
Nel periodo gennaio - settembre 2023, le esportazioni di formaggi e latticini italiani sono cresciute del 13,7% in valore e poco meno del 5% in volume, trainate dal mercato tedesco (+10% in volume) e dai freschi (+17% in valore).
Settore calzaturiero: preconsuntivo 2023 e aspettative per il 2024
2 febbraio 2024 Settore calzaturiero: preconsuntivo 2023 e aspettative per il 2024
Area Studi Mediobanca ha pubblicato un report sul settore calzaturiero che, dopo un biennio di crescita a doppia cifra, chiude il 2023 al +2%.
Italia leader nell’industria della pasta
25 gennaio 2024 Italia leader nell’industria della pasta
Secondo un’analisi dell’Area Studi Mediobanca, l’Italia è prima al mondo per produzione di pasta con 3,7 mln di tonnellate (pari al 22,3% del totale).
Bollettino economico Banca d’Italia gennaio 2024
23 gennaio 2024 Bollettino economico Banca d’Italia gennaio 2024
Alla fine del 2023 l’attività economica mondiale si è ulteriormente indebolita. La produzione manifatturiera ha continuato a ristagnare e la dinamica dei servizi ha perso vigore.
Export italiano novembre 2023
16 gennaio 2024 Export italiano novembre 2023
Tra gennaio e novembre 2023, l’export italiano in valore è aumentato dello 0,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.