21 maggio 2018

Cresce l'export del sistema moda persona Italia negli USA

di lettura

In base alle pre-stime formulate da StudiaBo, utilizzando le dichiarazioni di commercio estero delle imprese americane, raccolte dall' U.S. Census Bureau, nel I trimestre 2018 le importazioni degli Stati Uniti dall’Italia sono aumentate di quasi il 20% in dollari rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno. La crescita in euro è del +2.7% ma se si considera che, nell’arco degli ultimi 4 trimestri, l’euro si è apprezzato di circa il 15% nei confronti del dollaro, risulta evidente il risultato positivo ottenuto dal Belpaese.

Image

Il comparto Moda-Persona

Il comparto Moda-Persona rappresenta la principale voce delle esportazioni italiane verso gli USA. Nel 2017 i prodotti importati dall’Italia si sono avvicinati alla soglia dei 7 miliardi di euro.

Come mostra il grafico, il principale partner USA di prodotti per la Persona è la Cina, che nel I trimestre 2018 ha registrato 16 miliardi di euro di export verso Stati Uniti, nonostante un calo del 5% rispetto lo stesso trimestre del 2017.
A seguire il Vietnam e l’India rispettivamente in 2° ( 4 miliardi di euro) e 3° (3 miliardi di euro) posizione. Infine, l’Italia in quarta posizione con 2 miliardi di euro di esportazioni, pari ad una crescita superiore al +9% rispetto il I trimestre dell’anno precedente.  

Il Belpaese, grazie alla forza del made in Italy, è da diversi anni uno dei principali partner commerciali statunitensi nei prodotti di abbigliamento, calzature e occhialeria.
In particolare, nel settore Lenti e Occhiali, l’Italia nel I trimestre 2018 – con oltre 214 milioni di euro esportati negli USA - ricopre la seconda posizione del podio mondiale, preceduta dalla Cina (444 milioni di euro) e inseguita ‘a distanza’ dal Regno Unito (65 milioni di euro).
Nel settore delle calzature la Cina è sempre in testa alla classifica (con 3 miliardi di euro), seguita dal Vietnam (1.2 miliardi). L’Italia combatte con l’Indonesia per la terza posizione, entrambe con valori prossimi ai 300 milioni di euro, un decimo rispetto all'irraggiungibile Cina.

L’apprezzamento dell’euro non sembra, quindi, aver penalizzato le imprese italiane di questo comparto: la fidelizzazione dei consumatori americani ai prodotti di marca permette alle imprese di traslare sui prezzi di vendita in dollari le variazioni subite dal lato del cambio. 

Annalisa Vignoli
 

Tag dell'informativa

Analisi di mercato
Trend quote export di Italia, Germania, Francia e Spagna
27 febbraio 2024 Trend quote export di Italia, Germania, Francia e Spagna
Agenzia ICE ha pubblicato un documento che analizza l’evoluzione delle quote di mercato dell’Italia, rispetto ai principali competitor europei, dal 2010 al 2022.
Export italiano dicembre 2023
19 febbraio 2024 Export italiano dicembre 2023
Nel 2023 il valore dell’export italiano è rimasto stazionario rispetto all’anno precedente. L’aumento dei valori medi unitari (+5,3%) è stato pienamente compensato da una riduzione, superiore alle attese dei volumi (-5,1%).
Previsioni export italiano di servizi
19 febbraio 2024 Previsioni export italiano di servizi
Secondo il “Focus on” di SACE, nel 2023 l’export italiano di servizi è cresciuto dell’11,2% a € 135 miliardi; per il 2024 è atteso un incremento del 4,6%.
Turchıa: crescono Aerospazıo e Dıfesa
17 febbraio 2024 Turchıa: crescono Aerospazıo e Dıfesa
Negli ultimi dieci anni, l’industria turca dell’Aerospazio e della Difesa è passata dal semplice approvvigionamento alla progettazione e alla produzione.
Previsioni della Commissione europea inverno 2024
16 febbraio 2024 Previsioni della Commissione europea inverno 2024
Secondo la Commissione europea, l'attività economica è cresciuta solo dello 0,5% nel 2023, sia nell'UE che nella zona euro. Le prospettive per il 2024 sono riviste al ribasso allo 0,9% nell'UE e allo 0,8% nell'area dell'euro.
Ismea: export prodotti lattiero caseari
7 febbraio 2024 Ismea: export prodotti lattiero caseari
Nel periodo gennaio - settembre 2023, le esportazioni di formaggi e latticini italiani sono cresciute del 13,7% in valore e poco meno del 5% in volume, trainate dal mercato tedesco (+10% in volume) e dai freschi (+17% in valore).
Settore calzaturiero: preconsuntivo 2023 e aspettative per il 2024
2 febbraio 2024 Settore calzaturiero: preconsuntivo 2023 e aspettative per il 2024
Area Studi Mediobanca ha pubblicato un report sul settore calzaturiero che, dopo un biennio di crescita a doppia cifra, chiude il 2023 al +2%.
Italia leader nell’industria della pasta
25 gennaio 2024 Italia leader nell’industria della pasta
Secondo un’analisi dell’Area Studi Mediobanca, l’Italia è prima al mondo per produzione di pasta con 3,7 mln di tonnellate (pari al 22,3% del totale).
Bollettino economico Banca d’Italia gennaio 2024
23 gennaio 2024 Bollettino economico Banca d’Italia gennaio 2024
Alla fine del 2023 l’attività economica mondiale si è ulteriormente indebolita. La produzione manifatturiera ha continuato a ristagnare e la dinamica dei servizi ha perso vigore.
Export italiano novembre 2023
16 gennaio 2024 Export italiano novembre 2023
Tra gennaio e novembre 2023, l’export italiano in valore è aumentato dello 0,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.