Covid Global Consumer Spend Tracker

di lettura

Il report di IRI e BCG aggiorna i trend dei consumi in Francia, Germania, Italia, Olanda, Regno Unito, Spagna, USA e Nuova Zelanda. Crescono i farmaci da banco, i surgelati e i prodotti caseari.

Image

Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente: i consumi alimentari sono cresciuti in tutti i Paesi (con l’esclusione del comparto per l’infanzia) mentre le vendite dei beni non alimentari  mostrano andamenti differenziati nelle varie aree:

  • in Italia crescono le vendite di prodotti per la casa (+17%) e i farmaci da banco (+217%), calano i cosmetici del 33%
  • anche in Francia crollano i cosmetici (-50%) e i prodotti per la cura personale (-22%),  crescono del 43% i farmaci da banco
  • la Germania registra un calo contenuto, a parte i prodotti di carta che segnano -18% e i prodotti generici che crescono del 18%
  • nel Regno Unito aumentano i consumi di prodotti per la casa (+8%) e per la cura personale (+7%) e i prodotti generici (+9%), in leggero calo le altre voci
  • negli USA crescono più del 20% i prodotti di carta, quelli per la casa e i prodotti generici
  • la Spagna registra il calo più marcato dei consumi non alimentari (-22%): -34% i prodotti per la cura personale, -74% i cosmetici.

Consumi post Covid

L’e-commerce continua a correre rispetto all’anno scorso soprattutto negli Stati Uniti, in Italia, Francia e Spagna. Dopo l’impennata registra nelle fasi iniziali della pandemia, il commercio elettronico continua a rimanere su livelli elevati.

Ecommerce in Italia

FonteIRI - BCG Covid Global Consumer Spend Tracker (5 giugno 2020)

Analisi di mercato
Export ortofrutta 2022: vendite a 5,3 miliardi
Export ortofrutta 2022: vendite a 5,3 miliardi
Secondo Fruitimprese, il comparto ortofrutta tiene in un anno molto difficile grazie soprattutto alla frutta fresca (mele, uva da tavola e kiwi).
Bio Made in Italy in Giappone
Bio Made in Italy in Giappone
Nomisma ha condotto un’analisi sulle opportunità commerciali dei prodotti biologici italiani nel mercato giapponese.
La ripresa del turismo e la filiera agro-alimentare
La ripresa del turismo e la filiera agro-alimentare
Secondo i dati provvisori relativi al 2022, le presenze turistiche sono aumentate del 37% rispetto all’anno precedente (clienti non residenti +81,2% e residenti +11,3%).
Indagine conoscitiva sul Made in Italy
Indagine conoscitiva sul Made in Italy
L’Istat ha presentato il Dossier “Contributi alla ripresa del Made in Italy e segnali di vulnerabilità dei Sistemi Locali del Lavoro” alla Commissione Attività produttive della Camera dei Deputati.
Previsioni Demoskopika flussi turistici 2023
Previsioni Demoskopika flussi turistici 2023
“Tourism Forecast 2023” dell’Istituto Demoskopika stima arrivi, presenze e spesa turistica per regione, elaborando la serie storica dei flussi dal 2010 al 2022.
Export distretti: Piemonte, Lombardia e Triveneto
Export distretti: Piemonte, Lombardia e Triveneto
Risultati export delle principali regioni del nord ad elevata intensità distrettuale nei primi 9 mesi 2022, elaborati dal Centro Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo.
Le maggiori aziende Moda con sede  in Italia
Le maggiori aziende Moda con sede in Italia
L’Area Studi Mediobanca ha pubblicato il nuovo report sulle Maggiori aziende Moda Italia che aggrega i dati finanziari di 152 società con sede in Italia e fatturato superiore a € 100mln.
Classifica 10 migliori formaggi al mondo: 8 sono italiani
Classifica 10 migliori formaggi al mondo: 8 sono italiani
Secondo la graduatoria globale di TasteAtlas, l’atlante internazionale dei piatti e dei prodotti tipici locali, i formaggi italiani sono i migliori al mondo tra gli oltre 100 analizzati.
SACE SIMEST Export italiano dicembre 2022
SACE SIMEST Export italiano dicembre 2022
Le vendite oltreconfine di beni Made in Italy hanno chiuso il 2022 in crescita del 19,9% sfiorando così i 625 miliardi di euro.
L’industria internazionale del caffè
L’industria internazionale del caffè
Secondo il report di Area Studi Mediobanca, i torrefattori italiani sono primi in Europa per redditività e, nel 2021, hanno superato le vendite pre-covid.