14 aprile 2023

Riprendono le relazioni diplomatiche Iran – Arabia Saudita

di lettura

Riyadh e Teheran hanno firmato il 10 marzo un accordo che prevede la ripresa delle relazioni diplomatiche.

Image

Le relazioni si erano interrotte nel 2016 a seguito dell’esecuzione in Arabia Saudita di un religioso sciita che provocò tumulti con occupazione delle sedi diplomatiche saudite in Iran. Il riavvicinamento prevede:

  • entro due mesi la riapertura delle ambasciate e lo scambio di personale diplomatico
  • la riattivazione dei due precedenti accordi sulla cooperazione economica (firmato nel 1999) e sulla sicurezza (2001)
  • l'istituzione di una Camera di commercio bilaterale Irano-Saudita per promuovere le delegazioni commerciali e favorire la stabilità dei rapporti d’affari.

A mediare, nella fase finale dei negoziati, la Cina che cerca di estendere la sua influenza in quest'area fondamentale di approvvigionamento energetico. Grazie alla cooperazione bilaterale su settori strategici, la Cina si sta affermando come interlocutore di riferimento in un Medio Oriente sempre più diversificato in termini di alleanze e partnership anche a seguito del parziale “ritiro” statunitense dalla regione.

Iran e Arabia Saudita competono da decenni per l’egemonia nell’area e mantengono profonde divergenze su varie questioni (Yemen, Libano, Iraq), ma lo sviluppo del commercio e il processo di diversificazione economica sono legati a doppio filo alla stabilità delle rotte e alla sicurezza.

La guerra in Yemen contro i ribelli sciiti Houthi (sostenuti e armati dall’Iran), è un ostacolo agli investimenti esteri in Arabia Saudita, primo esportatore di petrolio al mondo, che dovrà affrontare anche la minor domanda di idrocarburi da parte dell'Europa impegnata in importanti progetti di transizione energetica.

La politica estera saudita punta quindi ad allentare le tensioni con l’Iran con pragmatismo, per salvaguardare la sicurezza nazionale e creare un ambiente stabile per lo sviluppo economico delineato nella strategia Vision 2030.

Se l’Arabia Saudita tenta di ridurre le tensioni per accrescere il suo ruolo, la firma dell’accordo per l’Iran rappresenta un tentativo di uscire dall’isolamento internazionale (fornitura di droni alla Russia, repressione violenta delle ondate di protesta popolare, programma nucleare, solo per citare le criticità più recenti).

Il segretario del Consiglio supremo per la sicurezza nazionale dell’Iran Ali Shamkhani ha commentato l’accordo: “Rimuovere le incomprensioni nelle relazioni tra Teheran e Riyadh porterà sicuramente a migliorare la stabilità e la sicurezza regionali, nonché ad aumentare la cooperazione tra le nazioni del Golfo Persico e il mondo dell’Islam per gestire le sfide attuali”.

L’accordo Iran – Arabia Saudita rappresenta l’ultimo tassello di un processo di distensione regionale iniziato tre anni fa con gli Accordi di Abramo (2020), gli accordi di Al-Ula (2021), la normalizzazione dei rapporti diplomatici tra Emirati Arabi Uniti e Iran e il riavvicinamento degli EAU e dell’Arabia Saudita con la Turchia (2022).

 

 

 

Altre tematiche
Rincari per il trasporto marittimo su grandi navi
20 febbraio 2024 Rincari per il trasporto marittimo su grandi navi
La direttiva UE 2023/959 ha ampliato l'ambito di applicazione del sistema EU ETS estendendo gli obblighi derivanti dalla direttiva 2003/87/CE alle emissioni prodotte dal trasporto marittimo.
Conseguenze della crisi di Suez
22 gennaio 2024 Conseguenze della crisi di Suez
Il Presidente di Promos Italia, Giovanni Da Pozzo, commenta le conseguenze che la “Crisi di Suez” potrebbe avere sul commercio estero delle imprese italiane e le possibili ricadute sull’economia nazionale e internazionale.
Crolla il traffico container nel Mar Rosso a dicembre
18 gennaio 2024 Crolla il traffico container nel Mar Rosso a dicembre
L'indicatore del commercio Kiel a dicembre 2023 registra le gravi conseguenze causate dagli attacchi alle navi mercantili nel Mar Rosso.
Come promuovere l’industria robotica sui mercati esteri
22 dicembre 2023 Come promuovere l’industria robotica sui mercati esteri
L’industria italiana della robotica ha recuperato rispetto al 2020 e sta vivendo una fase positiva anche grazie alla transizione 4.0.
Voto UE sul nuovo regolamento imballaggi (PPWR)
1 dicembre 2023 Voto UE sul nuovo regolamento imballaggi (PPWR)
La revisione del mercato europeo degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio è essenziale per la competitività e l'innovazione europea e per allineare ambizioni ambientali e realtà industriale.
Come progettare un piano efficace di vendite all’estero?
24 novembre 2023 Come progettare un piano efficace di vendite all’estero?
Il piano di export deve definire: mercati-obiettivo, canali distributivi, segmentazione clienti locali, promozione dell’offerta pensata per canali / buyer persona.
Infoexport: spedizione via mare Italia - USA
19 novembre 2023 Infoexport: spedizione via mare Italia - USA
Che modalità  di trasporto conviene utilizzare per spedire negli Stati Uniti e in Canada 1.000 forni a pellet  (peso di 30 kg), considerando anche la successiva consegna ai clienti?
Interventi a favore delle imprese toscane colpite dall’alluvione
7 novembre 2023 Interventi a favore delle imprese toscane colpite dall’alluvione
Il ministro degli Affari Esteri Antonio Tajani ha coinvolto Cdp, Ice, Simest e Sace per predisporre un intervento a favore delle aziende vittime del maltempo in Toscana.
Shop Circle raccoglie $120 milioni e costruisce il futuro dell’e-commerce
17 ottobre 2023 Shop Circle raccoglie $120 milioni e costruisce il futuro dell’e-commerce
Shop Circle è una società tecnologica italo-inglese leader nello sviluppo e commercializzazione di app per gli operatori dell’e-commerce.
Emilia Romagna: ristori per perdita di reddito per le imprese colpite dalle alluvioni
15 ottobre 2023 Emilia Romagna: ristori per perdita di reddito per le imprese colpite dalle alluvioni
SIMEST gestirà una nuova misura per le imprese esportatrici delle aree colpite dalle alluvioni dello scorso maggio per le quali è stato dichiarato lo stato di emergenza (all. 1 del DL 61/2023).