9 aprile 2008

Pagamento CAD (Cash against documents)

di lettura

L'espressione C.A.D. (cash against documents) indica una delle forme utilizzate per il regolamento del prezzo che avviene alla consegna dei documenti condizionanti il ritiro della merce.

Image

Con questa forma di pagamento, infatti, l'esportatore, spedita la merce, consegnerà i documenti rappresentativi e non (compresi quelli necessari all'importatore per sdoganare la merce) alla banca di sua fiducia affinchè questa, attraverso un corrispondente operante sulla piazza del compratore, possa presentarli all'importatore curando l'incasso dell'importo dovuto ovvero ottenendo l'accettazione della/e tratta/e.

Le istruzioni dell'esportatore dovranno stabilire le modalità attraverso le quali la banca incaricata sarà tenuta a consegnare la documentazione all'importatore.

  • Consegna contro pagamento "a vista" a prima presentazione (documents against payment=D/P) La banca estera non potrà rilasciare i documenti al compratore se non contro pagamento per contanti di quanto dovuto al venditore. Ad incasso avvenuto la banca cessionaria trasferirà a favore della banca cedente il netto ricavo. 
  • Consegna contro accettazione di una o più tratte ad una scadenza prefissata, o a "certo tempo data" o "a certo tempo vista" (documents against acceptance=D/A). I regolamenti cambiari per l'incasso dei crediti all'estero possono prevedere o il rilascio di pagherò da parte del debitore (promissory note) o, più frequentemente, l'emissione di una tratta (bill of exchange) contenente l'ordine scritto, da parte del traente esportatore spiccato nei confronti del compratore, a pagare un determinato importo ad una scadenza prestabilita. La banca estera non potrà rilasciare i documenti attinenti alla merce al compratore se non contro accettazione della bill of exchange o contro sottoscrizione di promissory note a scadenza.

Con il regolamento a mezzo rimessa documenti il compratore sa di effettuare il pagamento o di assumere un preciso impegno a pagare (accettando la tratta) quando la merce si trova già in viaggio o è già pervenuta nel paese di destinazione. Il rischio per l'importatore è quello di compiere l'esborso, o di impegnarsi cambiariamente, senza avere la possibilità di esaminare la merce che può giungere danneggiata o non corrispondente agli accordi contrattuali.

Il venditore sa che la merce sarà consegnata solo dopo che il suo cliente avrà ritirato i documenti e cioè dopo aver pagato quanto dovuto o dopo che avrà formalizzato la promessa a pagare mediante l'accettazione della tratta. In entrambi i casi, però,  il venditore corre il rischio che il compratore non ritiri i documenti (per esempio per aver potuto accertare l'esistenza di riserve sulla polizza di carico, per sopravvenute difficoltà finanziarie o per l'eccessivo ritardo con cui sono pervenuti nel paese di destinazione i documenti mentre nel frattempo sono maturate ingenti spese di sosta che fanno desistere l'acquirente dal ritirare le merci stesse).

In tale ipotesi il venditore si trova di fronte a queste situazioni:

  • la merce può essere messa all'asta dalle autorità portuali o doganali del paese di destinazione
  • un altro acquirente può comprare la merce a prezzo di realizzo
  • la merce può essere rimpatriata sopportando tutti gli oneri del caso (spese di andata, giacenza e ritorno).

Nella forma " documenti contro accettazione " vi è infine per il venditore l'ulteriore rischio che il compratore non onori alla scadenza la tratta accettata. Tale rischio può essere superato soltanto nel caso in cui la tratta sia stata accettata dalla banca del compratore oppure accettata dall'acquirente, ma con l'avallo della sua banca (questo vale soltanto per quei paesi che, nel proprio ordinamento giuridico, hanno previsto l'istituto dell'avallo; inoltre va verificata la possibile esecutività del titolo che non è la stessa nei vari paesi) o assistita da garanzia di primaria banca.

Il ruolo delle banche

Per quanto riguarda la posizione della/e banca/che che intervengono nell'operazione va sottolineato il fatto che la responsabilità si limita unicamente alla buona esecuzione delle istruzioni ricevute dal mandante.

Il servizio di incasso prevede a favore degli istituti bancari oltre al rimborso delle spese vive (postali, telegrafiche, etc.) il pagamento di una commissione commisurata al valore della fattura.

Va detto infine che questa forma di pagamento è da sconsigliare nel caso in cui le merci vengano inviate su strada. Il documento di trasporto stradale non è rappresentativo della merce e quindi non è indispensabile per ottenere dal vettore la consegna della merce.

Giovanna Bongiovanni

Tag dell'informativa
I rischi per il venditore

Altre tematiche
Rincari per il trasporto marittimo su grandi navi
20 febbraio 2024 Rincari per il trasporto marittimo su grandi navi
La direttiva UE 2023/959 ha ampliato l'ambito di applicazione del sistema EU ETS estendendo gli obblighi derivanti dalla direttiva 2003/87/CE alle emissioni prodotte dal trasporto marittimo.
Conseguenze della crisi di Suez
22 gennaio 2024 Conseguenze della crisi di Suez
Il Presidente di Promos Italia, Giovanni Da Pozzo, commenta le conseguenze che la “Crisi di Suez” potrebbe avere sul commercio estero delle imprese italiane e le possibili ricadute sull’economia nazionale e internazionale.
Crolla il traffico container nel Mar Rosso a dicembre
18 gennaio 2024 Crolla il traffico container nel Mar Rosso a dicembre
L'indicatore del commercio Kiel a dicembre 2023 registra le gravi conseguenze causate dagli attacchi alle navi mercantili nel Mar Rosso.
Come promuovere l’industria robotica sui mercati esteri
22 dicembre 2023 Come promuovere l’industria robotica sui mercati esteri
L’industria italiana della robotica ha recuperato rispetto al 2020 e sta vivendo una fase positiva anche grazie alla transizione 4.0.
Voto UE sul nuovo regolamento imballaggi (PPWR)
1 dicembre 2023 Voto UE sul nuovo regolamento imballaggi (PPWR)
La revisione del mercato europeo degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio è essenziale per la competitività e l'innovazione europea e per allineare ambizioni ambientali e realtà industriale.
Come progettare un piano efficace di vendite all’estero?
24 novembre 2023 Come progettare un piano efficace di vendite all’estero?
Il piano di export deve definire: mercati-obiettivo, canali distributivi, segmentazione clienti locali, promozione dell’offerta pensata per canali / buyer persona.
Infoexport: spedizione via mare Italia - USA
19 novembre 2023 Infoexport: spedizione via mare Italia - USA
Che modalità  di trasporto conviene utilizzare per spedire negli Stati Uniti e in Canada 1.000 forni a pellet  (peso di 30 kg), considerando anche la successiva consegna ai clienti?
Interventi a favore delle imprese toscane colpite dall’alluvione
7 novembre 2023 Interventi a favore delle imprese toscane colpite dall’alluvione
Il ministro degli Affari Esteri Antonio Tajani ha coinvolto Cdp, Ice, Simest e Sace per predisporre un intervento a favore delle aziende vittime del maltempo in Toscana.
Shop Circle raccoglie $120 milioni e costruisce il futuro dell’e-commerce
17 ottobre 2023 Shop Circle raccoglie $120 milioni e costruisce il futuro dell’e-commerce
Shop Circle è una società tecnologica italo-inglese leader nello sviluppo e commercializzazione di app per gli operatori dell’e-commerce.
Emilia Romagna: ristori per perdita di reddito per le imprese colpite dalle alluvioni
15 ottobre 2023 Emilia Romagna: ristori per perdita di reddito per le imprese colpite dalle alluvioni
SIMEST gestirà una nuova misura per le imprese esportatrici delle aree colpite dalle alluvioni dello scorso maggio per le quali è stato dichiarato lo stato di emergenza (all. 1 del DL 61/2023).