3 febbraio 2021

Crolla la puntualità dei vettori marittimi

di lettura

L’indice di puntualità delle compagni marittime, introdotto nel 2011, rileva i ritardi e le performance delle compagnie marittime.

Crolla la puntualità dei vettori marittimi

L’ultima rilevazione della Global Liner Performance (GLP), report di Sea Intelligence, analizza le principali rotte e più di 60 operatori navali internazionali e domestici.

La puntualità dei vettori marittimi ha raggiunto un nuovo record negativo dopo quello segnato nel novembre 2020. Secondo la pubblicazione, la puntualità delle compagnie a dicembre 2020 ha subito un declino del 44,6% rispetto al precedente novembre, raggiungendo così il livello più basso da quando l’indice è stato introdotto, nel 2011.

Rispetto all’anno precedente, l'affidabilità dei principali carrier marittimi è inferiore di -31,7 punti percentuali registrando per il quinto mese consecutivo un calo a due cifre.

Considerando le principali 15 compagnie di navigazione, Hamburg Süd, è stata la più affidabile con un livello di puntualità del 61,5 %, seguita da Maersk Line (56.2%), CMA CGM (53.7%), Wan Hai (51.9%) and MSC (50.9%).

A dicembre, tutti i carrier hanno peggiorato le loro performance rispetto al mese di novembre (eccetto Hmm e Zim) e nessuno le ha migliorate rispetto alle rilevazioni precedenti. Persino la migliore tra le compagnie, Maersk Line, da un dicembre all’altro, risulta avere avuto un declino di puntualità nell’ordine di oltre 20 punti percentuali.

Secondo Sea Intelligence, il crollo dell’affidabilità è coinciso con l’introduzione di capacità da parte dei vettori sulle principali rotte e non si risolverà fino al secondo trimestre del 2020

La contrazione dei volumi di carico ha causato uno squilibrio strutturale del mercato, osserva il rapporto, l’industria del trasporto di container ha adottato una maggiore disciplina, tagliando la capacità di stiva e riducendo i costi per mantenere la redditività anziché la quota di mercato.

Consigli per gli operatori

  • Utilizzare il termini FCA (luogo di partenza). Si ricorda che la pubblicazione Incoterms 2020® indica il termine FOB (porto di partenza) come inadatto per trasporti in container
  • In caso di utilizzo dei termini C o D (gli Incoterms® CFR/CIF sono inadatti per trasporti in container) non impegnarsi di arrivo merce alla destinazione convenuta per contratto, sia esso un luogo o un porto, impegnarsi per una data di partenza dal magazzino venditore.
  • Indicare, all’interno del contratto di vendita, l’eventuale ETA (Estimate date of arrival –data stimata di arrivo).

Marco Bertozzi

Altre tematiche
Un quadro generale sul sıstema dı proprıeta’ ıntellettuale turco per le azıende ıtalıane
6 giugno 2024 Un quadro generale sul sıstema dı proprıetà ıntellettuale turco per le azıende ıtalıane
Italia - Turchia: relazioni commerciali e proprietà intellettuale.
Nuove sanzioni UE contro la Russia
29 maggio 2024 Nuove sanzioni UE contro la Russia
Approvato il Regolamento che sancisce un nuovo e diverso quadro di misure restrittive, non correlate all’aggressione dell’Ucraina, ma alla repressione interna in Russia.
Expo 2025 si avvicina
24 maggio 2024 Expo 2025 si avvicina
Expo 2025, si terrà a Osaka, in Giappone, dal 13 aprile al 13 ottobre 2025
Raccomandazione della Commissione Europea: EU toolbox contro la contraffazione
14 maggio 2024 Raccomandazione della Commissione Europea: "EU toolbox contro la contraffazione"
Si raccomandano azioni per combattere la contraffazione e proteggere meglio i diritti di proprietà intellettuale, che interessano il 50% del PIL dell'UE.
Dhl Express: 5 nuovi voli settimanali Malpensa - Hong Kong
4 aprile 2024 Dhl Express: 5 nuovi voli settimanali Malpensa - Hong Kong
Dhl Express Italy ha inaugurato il nuovo collegamento diretto, con 5 voli settimanali, tra l’aeroporto di Milano Malpensa e quello di Hong Kong
Corridoi ed efficienza logistica dei territori 2024
3 aprile 2024 Corridoi ed efficienza logistica dei territori 2024
Contship Italia e Srm hanno pubblicato i risultati dell'indagine che analizza le scelte logistiche e l’utilizzo dell’intermodalità e delle clausole Incoterms di 400 aziende di Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto.
Brevetti in Europa 2023
19 marzo 2024 Brevetti in Europa 2023
L’indice dei brevetti dell’EPO dimostra che l’innovazione è rimasta solida nel 2023, con aziende e inventori che hanno depositato un numero record di domande di brevetto europeo.
Rincari per il trasporto marittimo su grandi navi
20 febbraio 2024 Rincari per il trasporto marittimo su grandi navi
La direttiva UE 2023/959 ha ampliato l'ambito di applicazione del sistema EU ETS estendendo gli obblighi derivanti dalla direttiva 2003/87/CE alle emissioni prodotte dal trasporto marittimo.
Conseguenze della crisi di Suez
22 gennaio 2024 Conseguenze della crisi di Suez
Il Presidente di Promos Italia, Giovanni Da Pozzo, commenta le conseguenze che la “Crisi di Suez” potrebbe avere sul commercio estero delle imprese italiane e le possibili ricadute sull’economia nazionale e internazionale.
Crolla il traffico container nel Mar Rosso a dicembre
18 gennaio 2024 Crolla il traffico container nel Mar Rosso a dicembre
L'indicatore del commercio Kiel a dicembre 2023 registra le gravi conseguenze causate dagli attacchi alle navi mercantili nel Mar Rosso.